Facoltà di ECONOMIA E GESTIONE AZIENDALE

Economia Aziendale (L – 18) – triennale – 180 CFU – Facoltà di Giurisprudenza

VALUTA TUOI TITOLI – ISCRIVITI ON-LINE

DOCUMENTI E PROCEDURE DOMANDA IMMATRICOLAZIONE CONTRATTO CON LO STUDENTE MODELLO RICHIESTA CFU

  • Contatti e Info

    Tel. 081 18893962– 091 7654200 –  3318682197.

      – di carattere tutoriale email:  coord.palermo@unipegaso.it

        – di carattere generale email:  infosedepalermo@unipegaso.it

        – di carattere didattico email:  cesdnapoli@unipegaso.it

       – di carattere tecnico-organizzativo:  infocesd@unipegaso.it  

    La relativa documentazione di immatricolazione deve essere inviata per posta R/R presso il CESD di Napoli al seguente indirizzo:

    Università Telematica “Pegaso” – UFFICIO CESD –  via Medina 5 , 80133 Napoli,  al fine di effettuare una verifica documentale.

    Sarà cura del CESD depositare la documentazione presso l’ufficio amministrativo dell’Università Telematica Pegaso e dare assicurazione al corsista.

  • Costi e pagamenti

  • Obiettivi formativi specifici

    Il corso di laurea in Economia Aziendale si propone di fornire una solida preparazione nelle discipline economiche ed aziendali (declinate sia per aree funzionali sia per classi di aziende di vari settori), nonché di acquisire un’adeguata padronanza degli strumenti matematico-statistici e dei principi e istituti dell’ordinamento giuridico. In particolare, il percorso formativo intende sviluppare le capacità di base per l’analisi dei fenomeni aziendali in contesti economici e sociali complessi. Il percorso di studio prevede, nel primo anno, gli insegnamenti ricompresi negli SSD delle attività formative di base nonché un insegnamento delle discipline caratterizzanti; ciò al fine di garantire agli studenti, che intraprendono il percorso di studio triennale una solida formazione di base. Al secondo anno, il percorso prevede insegnamenti caratterizzanti e affini finalizzati a rendere il percorso coerente con gli obiettivi formativi specifici; infine, il percorso formativo si conclude al terzo anno con gli insegnamenti a scelta libera, la prova di lingua, la prova informatica (o in alternativa il tirocinio) e la prova finale. Il corso di laurea triennale in Economia aziendale forma figure professionali idonee a svolgere attività manageriali, di consulenza, imprenditoriali, nell’ambito di organizzazioni private e pubbliche, che operano nei mercati reali e finanziari. Il piano di studi garantisce una formazione multidisciplinare fondamentale finalizzata a comprendere il funzionamento delle moderne organizzazioni imprenditoriali e dei sistemi finanziari, nonché le connotazioni principali del contesto ambientale di riferimento. I laureati matureranno adeguate competenze nelle discipline economiche, manageriali, finanziarie e giuridiche, sviluppando appropriate metodiche di analisi e di interpretazione critica delle strutture e delle dinamiche aziendali. Il corso di laurea prevede percorsi formativi per affrontare specifici aspetti della direzione, gestione e amministrazione aziendale, di particolari tipologie di imprese e dell’intermediazione finanziaria, anche nell’ambito dei temi e principi della sostenibilità. In coerenza con gli obiettivi formativi, il corso di laurea si articola, pertanto, in percorsi didattico/formativi per valorizzare le attitudini e le preferenze scientifico-culturali di ciascuno studente.
  • Sbocchi occupazionali

    Per i laureati in Economia Aziendale le possibilità di sbocco professionale sono piuttosto ampie: potranno essere inseriti, nelle diverse funzioni aziendali di organizzazioni pubbliche e private operanti nei mercati reali e finanziari e in società di consulenza. Al contempo per coloro che avvertano una vocazione lavorativa più autonoma e imprenditoriale, potranno avviare iniziative d’impresa nonché – previo tirocinio ed esami di Stato – esercitare la libera professione di esperto contabile, come da normativa vigente.
  • Organizzazione didattica

    Le attività formative (insegnamenti, laboratori, prova finale) sono misurate in crediti che documentano l’impegno dello studente nello svolgimento dell’attività stessa. Ogni credito corrisponde a 25 ore di impegno complessivo. Il sistema dei crediti è stato introdotto sia per facilitare la mobilità degli studenti tra i diversi atenei, anche stranieri, sia per permettere di riconoscere attività formative, ad esempio gli stages, che non rientrano nell’usuale schema (lezioni) + (esame finale). L’introduzione dei crediti non ha però comportato la sparizione dei voti che, quindi, continuano ad essere assegnati come misura, non solo del lavoro svolto, ma anche della qualità dell’apprendimento raggiunto. Seguendo la tradizione universitaria, i voti degli esami sono espressi in trentesimi, mentre il voto finale di laurea è espresso in centodecesimi e lode. Nel piano delle attività formative è indicato il numero dei crediti attribuiti ad ogni singola attività.
  • Modalità esami fuori sede

  • Durata del corso

    La durata del Corso di Laurea è di tre anni per un totale di 180 crediti
  • Caratteristiche prova finale

    La prova finale consiste nella predisposizione e nella discussione di un elaborato, preparato dallo studente con l’ausilio di uno o più docenti, avente ad oggetto l’approfondimento anche tramite una ricerca empirica, di problematiche affrontate nel percorso formativo triennale, in diretto collegamento con uno o più moduli del percorso, tendenzialmente in un’ottica interdisciplinare. Ai fini della valutazione finale la commissione dovrà accertare la capacità di selezionare e di utilizzare i diversi quadri teorici e gli strumenti di analisi acquisiti durante il percorso formativo. Tale impostazione, ad avviso dell’Ateneo, garantisce alla prova finale il ruolo di importante occasione formativa richiamato dai DD.MM., pur in presenza di una limitata assegnazione dei CFU.
  • Conoscenze ed abilità richieste per l’accesso (art. 6 dm 270/2004)

    Per accedere al Corso di Laurea è necessario disporre di un diploma di scuola secondaria superiore o di altro titolo di studio conseguito all’estero, riconosciuto idoneo. Il riconoscimento dell’idoneità dei titoli di studio conseguiti all’estero ai soli fini dell’ammissione a corsi di studio è deliberata dall’Università, nel rispetto degli accordi internazionali vigenti. Le modalità di verifica delle conoscenze richieste per l’accesso saranno definite nel Regolamento didattico del corso di studi in cui verranno altresì individuati anche gli eventuali obblighi formativi aggiuntivi nel caso in cui la verifica non sia positiva.
  • Piano di studi a.a. 2013/2014 (Classe L-18)

    A. A. ESAME CODICE RIF. CFU
    Anno I Storia Economica SECS-P/12 10
    Economia Aziendale SECS-P/07 10
    Statistica SECS-S/01 10
    Diritto privato IUS/01 10
    Diritto Tributario IUS/12 10
    Metodologie e determinazioni quantitative d’azienda SECS-P/07 10
    Anno II Strategie di comunicazione d’impresa SECS-P/08 10
    Diritto commerciale IUS/04 10
    Economia degli intermediari finanziari SECS-P/11 15
    Diritto amministrativo IUS/10 10
    Lingua inglese 5
    Organizzazione aziendale SECS-P/10 10
    Anno III Economia e gestione delle imprese SECS-P/08 15
    A scelta 12
    Economia Politica SECS-P/01 10
    Statistica economica SECS-S/03 10
    Prova di abilità informatica 5
    Per stages e tirocini presso imprese, enti pubblici o privati, ordini professionali 3
    Prova finale 5
  • Insegnamenti

    ESAME DESCRIZIONE
    Storia economica Il corso è volto ad illustrare la fase di espansione prima, di sviluppo poi, dell’economia europea.
    Economia aziendale Il corso ha come obiettivo la conoscenza e comprensione delle dinamiche economiche e finanziarie delle imprese nei loro diversi aspetti.
    Statistica L’insegnamento ha lo scopo di a l corso di Statistica di Base ha l’obiettivo di fornire, ai discenti, le conoscenze di base utili a sviluppare capacità di acquisizione, organizzazione ed elaborazione statistica dei dati provenienti da indagini campionarie e censuarie nonché gli strumenti utili all’interpretazione dell’informazione di sintesi ottenuta.
    Diritto privato L’insegnamento ha lo scopo di fornire gli strumenti necessari per acquisire la conoscenza metodologica e contenutistica degli istituti che disciplinano tutti i rapporti di Diritto Privato.
    Diritto tributario L’insegnamento è finalizzato alla comprensione del fenomeno dell’imposizione tributaria in relazione ai principi generali dell’ordinamento, alla Costituzione ed alle leggi di riforma.
    Metodologie e denominazioni quantitative d’azienda Il corso ha la finalità di analizzare la valutazione della performance economico finanziaria e di valore delle aziende, attraverso strumenti di diagnosi strategica e di analisi di bilancio.
    Strategie di comunicazione Il corso ha lo scopo di fornire  conoscenze teoriche e la sperimentazione di esperienze pratiche che permettano ai laureati di analizzare i bisogni comunicativi in ambiti diversi.
    Diritto Commerciale Il corso ha lo scopo di far acquisire agli studenti la conoscenza degli istituti giuridici del diritto  commerciale, attraverso lo studio dell’impresa, delle società, dei titoli di credito e delle procedure concorsuali.
    Economia degli intermediari fiduciari L’insegnamento ha lo scopo di analizzare le funzioni del sistema finanziario, la sua struttura e le varie regolamentazioni.
    Diritto amministrativo L’insegnamento si propone di fornire le conoscenze di base del diritto amministrativo, attraverso lo studio dell’organizzazione statale e locale, dell’attività amministrativa e del procedimento.
    Lingua inglese Il corso di  mira a sviluppare la creatività e l’abilità di usare la lingua in modo spontaneo in un contesto di comunicazione reale e specialistico.
    Organizzazione aziendale Il corso mira ad accrescere le conoscenze delle teorie e delle pratiche di progettazione organizzativa, dei principali modelli di struttura diffusi nel contesto imprenditoriale, delle determinanti esterne ed interne che influiscono sulle scelte delle organizzazioni, delle determinanti del comportamento delle persone all’interno delle organizzazioni, e dei principali strumenti di cui l’impresa dispone per misurarne ed accrescerne il valore.
    Economia e gestione delle imprese L’insegnamento si propone di fornire agli studenti gli strumenti teorici ed operativi per seguire i mutamenti introdotti dall’economia emergente per competere convenientemente sul mercato.
    A scelta
    Economia Politica L’insegnamento si propone  di fornire la capacità di comprendere e di analizzare i concetti base della microeconomia e della macroeconomia.
    Statistica economica L’insegnamento mira a fornire ai discenti gli strumenti metodologici per comprendere la struttura di modelli quantitativi avanzati per l’analisi congiunturale dei sistemi economici.
    Prova di abilità informatica Il corso intende introdurre lo studente nell’utilizzo avanzato di software di base, software applicativi tipici della office automation e sistemi operativi, riconoscendoli quali requisiti basilari e fondamentali per qualunque professione. L’insegnamento prevede una forte componente pratica sia per quanto riguarda i sistemi applicativi che per quanto riguarda la programmazione e intende inoltre far acquisire, allo studente, un approccio logico alla progettazione e alla costruzione dei programmi, approfondendo il concetto di algoritmo ed utilizzando strumenti linguistici di base. Alla fine del corso lo studente dovrà essere in grado di poter imparare linguaggi di programmazione e realizzare algoritmi anche complessi.
    Stages e tirocini presso imprese, enti pubblici o privati, ordini professionali Il tirocinio dà la possibilità di svolgere un’esperienza lavorativa per orientare le future scelte professionali mediante la conoscenza diretta del mondo del lavoro
    Prova finale

jouer au casino en ligne
Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com